La cultura è di tutti: una settimana di proposte

Corriere Romagna

18/04/2009, Manuela Anglini

CAPTI85XCAR9TYL5CAAVORQ3CAL9Z6E2CAHIGULGCA6E5GS8CAKN9UCGCA1P4XIPCAATABE5CASCBQL5CAODP7INCAANJ1JSCAYU4BEXCA8VQH0QCAUSZ6M9CAQ1SHM8CA065EOJCAL12F0DCAD6VJWRDalla veste restaurata di Sigismondo Malatesta ai reperti della Domus: gli appuntamenti

La cultura fa proseliti anche a Rimini, troppo spesso considerata solo patria del divertimento. I dati mostrano che nel mese di marzo la Domus del chirurgo è stata visitata da oltre 10 mila persone e nelle feste pasquali da più di due mila.

Cifre in continua crescita che segnalano un interesse sempre più evidente e sentito per la storia del territorio.

Altre occasioni per approfondire la conoscenza del passato arrivano con la XI settimana della cultura, promosso dal ministero per i Beni e le attività culturali per il periodo che va da oggi al 26 sprile. Sotto lo slogan La cultura è di tutti. Partecipa anche tu, alle 9.30 si aprono le porte dell'Archivio di Stato (piazzetta San Bernardinon °1) per un incontro di presentazione delle attività dell'istituto e del nuovo sito (www.archiviodistato.rimini.it) alla presenza del direttore Gianluca Braschi e con la participazione di illustri studiosi. Il convegno Esperienze d'archivio continua alle 14.30 all'Istituto musicale. Lettimi e si chiude alle 16.30 con il concerto " Fantasia d'opera, dell'Ottocento italiano". Nel corso dell'incontro saranno presentate le ricerche fatte e in corso, su molteplici argomenti riguardanti Rimini, Riccione e la Romagna. Tra gli esperti invitati Oreste Delucca, Andrea Donati, Giuliana Gardelli, Cristina Ravara, Giovanni Rimondini, Angelo Turchini e altri.

Alle 17 le iniziative continuano al Museo della città dove sarà presentato il frammento di veste di Sigismondo Malatesta, recentemente restaurato grzie al contributo del Rotary Rimini Riviera. All'incontro intervengono l'assessore Stefano Pivato, il presidente del Rotary Piero Mutolo, gli studiosi Elisa Tosi Brandi e Stefano De Carolis e la restauratrice Barbara Santoro che racconteranno aspetti meno noti, ma non meno significativi, della vita pubblica e privata del signore di Rimini.

La settimana della cultura continua con altri appuntamenti dedicati, tra l'altro, a un frammento di vetro di altissimo livello ritrovato nella Domus (domani alle 16 con l'archeologa Maria Grazia Maioli), agli edifici di culto, ora scomparsi, che esistevano sul territorio (domani alle 10 al museo con Michela Cesarini e domenica prossima) e al "diritto di seguito" nell'arte etnica (sempre domani, alle 17 al museo, in collaborazione con l'università di Bologna). In programma anche visite guidate ai musei e alle mostre, presentazione di testi, laboratori per bambini.

Vai alla ricerca